SCHEMA RIEPILOGATIVO DELLA NOTA 79

Gazzetta Ufficiale – Serie generale n. 115 del 20/5/2015

PREVENZIONE SECONDARIA

in pazienti con pregresse fratture osteoporotiche

PREVENZIONE PRIMARIA

in donne in menopausa o uomini ≥ 50 anni con rischio di frattura elevato

* in merito alla eleggibilità si intende la presenza di almeno un criterio tra quelli indicati inparentesi

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale – n. 115, 20 maggio 2015

Modifiche alla Nota 79 di cui alla Determinazione del 7 giugno 2011 IL DIRETTORE GENERALE

 

La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni di rischio di frattura osteoporotica:

  • Prevenzione secondaria in soggetti con pregresse fratture osteoporotiche

o   vertebrali o di femore

Condizione Trattamento I scelta a II scelta III scelta
1-2 fratture b Alendronato (± vit.D), Risedronato, Zoledronato d Denosumab e, Ibandronato, Raloxifene, Bazedoxifene Stronzio ranelato f
≥ 3 fratture  

 

 

Teriparatide g

 

 

 

Denosumab e, Zoledronato d

 

 

Alendronato (± vit.D), Risedronato, Ibandronato

Stronzio ranelato f

≥ 1 frattura + T-score colonna o femore c≤ -4
≥ 1 frattura + trattamento > 12 mesi con prednisone o equivalenti ≥ 5 mg/die
Nuova frattura vertebrale o femorale nonostante trattamento in nota 79 da almeno 1 anno

o   non vertebrali e non femorali

+ T-score colonna o femore ≤ -3 Alendronato (± vit.D), Risedronato, Zoledronato d Denosumab e, Ibandronato, Raloxifene, Bazedoxifene Stronzio ranelato f
  • Prevenzione primaria in donne in menopausa o uomini di età ≥ 50 anni a rischio elevato di frattura a causa di almeno una delle condizioni sottoelencate:
Condizione I scelta a II scelta III scelta
Trattamento in atto o previsto per > 3 mesi con prednisone equivalente ≥ 5 mg/die Alendronato (± vitD), Risedronato, Zoledronato d denosumab ———-
Trattamento in corso di blocco ormonale adiuvante in donne con carcinoma mammario o uomini con carcinoma prostatico Alendronato (± vitD), Risedronato, Zoledronato d, Denosumab e ———- ———-
T-score colonna o femore c≤ -4  

 

 

 

Alendronato (± vit.D), Risedronato,

 

 

 

Denosumab e, Zoledronato e, Ibandronato Raloxifene, Bazedoxifene

 

 

 

 

Stronzio ranelato f

T-score colonna o femore c ≤ -3 + almeno una delle seguenti condizioni:

 

1)     Familiarità per fratture di vertebre o femore

 

2)     Comorbilità a rischio di frattura (artrite reumatoide o altre connettiviti, diabete, broncopneumopatia cronica ostruttiva, malattia infiammatoria cronica intestinale, AIDS, Parkinson, sclerosi multipla, grave disabilità motoria)

a Il passaggio dalla prima scelta del trattamento alla successive richiede la presenza di intolleranza, incapacità di assunzione corretta, effetti collaterali o controindicazioni al farmaco della classe precedente o, nel caso del teriparatide, la fine del periodo di trattamento massimo consentito. Da valutarsi la modifica della scelta terapeutica anche in caso di frattura osteoporotica vertebrale o di femore nonostante trattamenti praticati per almeno un anno con i farmaci della classe precedente.
b Ai fini dell’applicazione della nota la diagnosi di frattura vertebrale si basa sul criterio di Genant (riduzione di almeno una delle altezze vertebrali di almeno il 20%).
c Per l’applicazione della Nota 79, la valutazione densitometrica deve essere fatta a livello di colonna lombare e/o femore con tecnica DXA presso strutture pubbliche o convenzionate con il SSN.
d Lo zoledronato è prescrivibile e somministrabile solo in strutture ospedaliere pubbliche o convenzionate.
e Per il denosumab la nota si applica su diagnosi e piano terapeutico, rinnovabile, della durata di 12 mesi da parte di medici specialisti (internista, ortopedico, reumatologo, fisiatra, geriatra, endocrinologo, ginecologo, nefrologo), Universitari o delle Aziende Sanitarie.
f Per il ranelato di stronzio la nota si applica su diagnosi e piano terapeutico, rinnovabile, della durata di 12 mesi da parte di medici specialisti (internista, reumatologo, geriatra, endocrinologo), Universitari o delle Aziende Sanitarie. Il ranelato di stronzio va riservato ai pazienti affetti da osteoporosi severa per i quali non esistano alternative terapeutiche.
g Per il teriparatide la nota si applica su diagnosi e piano terapeutico, della durata di 6 mesi prolungabile di ulteriori periodi di 6 mesi per non più di altre tre volte (per un totale complessivo di 24 mesi), di centri specializzati, Universitari o delle Aziende Sanitarie, individuate dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano.

Scrivi alla segreteria

Per qualsiasi informazione sull'iscrizione alla società G.I.BIS. Scrivi alla segreteria.

Invio

©2017 Gruppo Italiano per lo studio dei BISfosfonati

X
- Enter Your Location -
- or -

Entra con le tue credenziali

    

Dimenticate le credenziali

Create Account

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi