Newsletter G.I.BIS. - Luglio 2018
Vedi sul Browser
nlg-banner
Una sospensione temporanea del trattamento con bisfosfonati può essere considerata?

I bisfosfonati sono i farmaci più usati nella terapia dell’osteoporosi, con dimostrata efficacia nel ridurre il rischio di frattura dopo 3-5 anni di trattamento. I vari bisfosfonati differiscono in termini di capacità di legame con i cristalli di idrossiapatite e di potere antiriassorbitivo.

StefaniaSella
Osteoporosi

Effects of discontinuing oral bisphosphonate treatments for postmenopausal osteoporosis on bone turnover markers and bone density

SUMMARY: La potenza antiriassorbitiva varia tra i diversi bisfosfonati. In questo lavoro viene indagato l’effetto della sospensione della terapia con bisfosfonati orali per l’osteoporosi postmenopausale (ibandronato, alendronato, risedronato) sui markers di turnover osseo (BTMs) e sulla densità minerale ossea (BMD). Dopo l'interruzione del trattamento, in tutti e tre i gruppi si osserva un incremento dei BTMs e una diminuzione della BMD del femore; tuttavia, nessuno dei gruppi torna ai valori basali pre-trattamento.


SOCINFORMA
On-line il sesto caso clinico G.I.BIS.
giuseppegirasole
06
UN MASCHIO CON IPERFOSFATASEMIA ALCALINA

Dott. Giuseppe Girasole


Accedi ai contenuti riservati

-

Accedi ai contenuti riservati ed  aggiorna il tuo profilo.

Se non sei ancora iscritto sul sito, clicca sul pulsante e compila il form.


Logo Abiogen
Everywhere srl Unipersonale